intervista di Teresa Mancini

Quando sente chiamare “Commendatore…”, lei si gira?
Non mi giro! Poi sono Cavaliere di Gran Croce.

Si dice che suoi abiti trasudino cultura… le fa piacere?
Mi fa molto piacere. Avere interessi culturali,  e’ la base del nostro lavoro e soprattutto una grande compagnia nella vita.

…e si respira cultura oggi nella moda?
Vedo molta ricerca e mi rallegro anche di essere spesso copiata. Cio’ significa che ho creato dei buoni interessi

L’alta moda viaggia nel futuro?
Non vedo molto futuro in questo mondo di globalizzazione ameno che sia in Italia che in Francia ci si sforzi di rilanciare tutte le espressioni artigianali.

In questi giorni si parla di moda a Roma, Milano, e Firenze, c’è un nuovo rinascimento?
Non penso ci sia un nuovo rinascimento ma un forte desiderio di rilancio dell’economia. Troppe aziende tessili e di confezione hanno gia’ chiuso o stanno soffrendo. Certamente il nostro governo non ci sostiene adeguatamente come fanno i Francesi. Non vede che stanno comprandoci tutti?

Lo stile è….?
La culla dello stile e’ soprattutto educazione in tutte le sue espressioni.

Ma è vero che ha cacciato 15 modelle da una sfilata per eccessiva magrezza?
E’ vero, ma la mia lotta contro l’anoressia e’ una battaglia persa, purtroppo.

E’ testimone dei tempi d’oro della moda italiana, cosa vorrebbe che non ci fosse oggi?
La confusione e la volgarita’ . Basta!!!
Il mondo va avanti e non e’ giusto guardarsi indietro. Certamente abbiamo avuto scuole che non esistono piu’. Questo e’ un lavoro molto difficile, che bisogna molto amare, dove non si smette mai d’imparare e che comunque ha una pessima informazione. “belli,ricchi e famosi” sono molto pochi nel nostro pianeta

Ortensia, Gigliola, Raffaella ed ancora Gigliola, stanno per…?
La cosa piu’ importante nella vita e’ scegliere il lavoro che si ama. Certamente Vittoria e Ortensia hanno la moda nel loro dna.

Che ne pensa della moda sostenibile?
Non so cosa sia.

I nuovi tessuti stanno al passo con i tempi?
Ci sono nuovi tessuti fantastici fatti con tecniche straordinarie e impensabili nel passato. Le tecniche abinate alla creativita’ del Made in Italy sonominsuperabili. Peccato che spesso i filati deimtessuti leggeri non siano di grande qualita’.

Cosa ci presenterà ad AltaRoma?
Le piacciono le sorprese?

I social media, sono…? 
I  social media sono utili e inutili comunque spesso fecondatori di volgarita’.

Non pensa che dovrebbe dedicare un po’ del suo tempo per incrementare gli amici su Facebook?
Ci arrivero’! Ho appena imparato Ipad. Come si diceva una volta? Carpe diem!

E una sfilata di abiti per il mare al Pedocin? Ci ha mai pensato?
Per la verita’ no !

 

Ph L. Sorrentino