E-vasivaE-vasiva

La differente unicità di un oggetto irripetibile.

Formazione: Valentina Marchetti, grafica – IED; Simona Marchetti architetto – La Sapienza; Vanessa Paglia, grafica – Accademia delle Belle Arti; (Italia)

E-vasivaCaratteristiche del marchio: E-vasiva nasce nell’ottobre 2008 da un’idea di Valentina Marchetti, Simona Marchetti e Vanessa Paglia, tre ragazze con la passione per l’arte e la moda, la grafica e l’architettura, per l’artigianato, il bello e i libri, le cose uniche e particolari. E-vasiva è l’ultima avanguardia della scena artistica italiana. Un modo unico di pensare, un’originalità che crea differenza. Con E-vasiva non esiste un punto di vista predefinito, conforme a regole stabilite. E-vasiva interpreta e trasforma, punta tutto sul pezzo unico ed irripetibile, sulla particolarità e l’originalità dell’oggetto che diventa unico al mondo. Partendo dalle paste polimeriche, passando attraverso la creazione manuale di carta artigianale, fino alla sperimentazione di tecniche di stampa quale la serigrafia. Un percorso che ha portato ad una riflessione più ampia e profonda sul riutilizzo dei materiali più comuni, come la plastica e la stessa carta che diventano gioielli. Nella filosofia artistica di E-vasiva “nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”. Un potenziale infinito per tre artiste che guardano al mondo con occhi diversi e danno agli oggetti una prospettiva e uno scopo completamente rinnovato.

Realizza: Gioielli in plastica riciclata delle bottiglie, in lattice dei palloncini, in carta auto-prodotta o di quotidiani. Bijoux artistici frutto della non classificazione del materiale utilizzato. Materiali poveri e di riciclo vengono ripensati e diventano altro: le bottiglie finiscono sul collo come collane, le mollette da prodotto casalingo si tramutano in accessori da indossare come orecchini. E-vasiva è arte nella accezione più ampia possibile.

[Not a valid template]

“10 domande per conoscerli”

Intervista breve a E-vasiva.

Visto che LE “E-vasive” sono 3 avremo 3 risposte per ogni domanda…capiremo quanto sono affini?
Valentina: le risposte di Valentina Marchetti / Simona: le risposte di Simona Marchetti / Vanessa: le risposte di Vanessa Paglia)

Nel migliore dei mondi possibili dovrebbe essere abolita la parola?
Valentina: Ipocrisia
Simona: Falsità
Vanessa: Incoerenza
La tendenza/stile che vorresti tornasse in voga?
Valentina: Anni 50
Simona: Regency
Vanessa: Lo stile anni ottanta, adoro quel periodo.
Il tuo luogo creativo?
Valentina: La mia mente.
Simona: La mia mente.
Vanessa: La mia camera, c’è tutto quello che mi occorre per creare.
Se fossi un personaggio dei cartoon saresti?
Valentina: Ransie la strega.
Simona: Hinata Hyuga.
Vanessa: Il cartoon preferito è “la bella e la bestia” ma il personaggio è la Bestia perché mi piace moltissimo la metamorfosi del personaggio.
Una frase con il congiuntivo?
Valentina: Se fossi gatto miao.
Simona: Se dovessi rispondere a questa domanda lo farei.
Vanessa: Il congiuntivo non è il mio forte ma “Nonostante vi abbia avvisati, proverò a scrivere una frase” sperando di non sbagliare.
Canederli Altoatesini o Gnocchetti alla Sarda?
Valentina: Gnocchetti alla Sarda.
Simona: Canederli Altoatesini.
Vanessa: Gnocchetti alla sarda.
Una cosa che volevi e non hai avuto?
Valentina: Una cena con Manuel Agnelli (leader degli Afterhours).
Simona: Andare in Giappone.
Vanessa: Per adesso mi ritengo fortunata ho quello che volevo.
L’oggetto più importante che hai in casa?
Valentina: La mia collezione di scatole di latta.
Simona: Non uno ma tutti i miei libri.
Vanessa: La mia collezione di tartarughe.
Non e’ stato bello o giusto ma e’ stato divertente?
Valentina:Ho fatto ubriacare un mio amico che si vantava di reggere l’alcool.
Simona: Uno scherzo fatto con il mio gruppo di amici, ai tempi del liceo, a discapito di un compagno di classe.
Vanessa: Forse le figuracce degli amici, non sono belle o giuste ma assolutamente divertenti.
“Se fossi foco arderei…”?
Valentina:I ladri di idee.
Simona: Il mondo (sono d’accordo con Cecco).
Vanessa: “se fossi vuoto non deluderei” è una frase di una canzone che mi piace tantissimo.

SALUTATECI…

Valentina: Ciauz.
Simona: May the force be with you.
Vanessa: Ciaociao a tutti ma proprio a tutti.

< TORNA ALL’ELENCO

< VISITA IL SITO